Colazione inglese: composizione e benefici

colazione english breakfast
colazione english breakfast

La tradizionale colazione inglese è un’istituzione nazionale. La maggior parte dei britannici ama una colazione inglese completa; molti, però non sanno che possono fare colazione all’inglese anche in molte località del Mediterraneo e in Spagna, trovando piatti tipicamente britannici in vendita nei bar e nei ristoranti.

A volte chiamata anche “fry-up”, la colazione inglese completa consta di uova ad occhio di bue (oppure strapazzate), salsicce, pancetta, pomodori, funghi e alcune volte una fetta di budino bianco o nero (simile al sanguinaccio). La colazione inglese è accompagnata da tè o caffè e pane tostato caldo e imburrato. Sempre piu’ spesso include anche altri prodotti come fagioli e tortini di patate fritte (“hash browns”), sebbene di origine Americana piu’ che Britannica.

Ad esempio, l’Ulster Fry include il soda bread (pane con la soda al posto del lievito); la colazione Scozzese vanta una focaccina di patate e forse anche una fetta di haggis; la colazione Gallese prevede laverbread (a base di alghe); e la colazione in Cornovaglia viene spesso servita con budino di maiale della Cornovaglia (una sorta di salsiccia).

La tradizione

La tradizione della colazione inglese risale al Medioevo. A quel tempo, di solito c’erano solo due pasti al giorno: colazione e cena. La colazione era servita a metà o tarda mattinata, e di solito consisteva solo di birra e pane, con forse un po’ di formaggio, carne fredda o zuppa. Una ricca colazione veniva servita dalla nobiltà in occasioni speciali o cerimoniali come i matrimoni. Una messa di doveva svolgersi prima di mezzogiorno, quindi tutti i matrimoni si svolgevano la mattina ed il primo pasto che i nuovi sposi mangiavano insieme era appunto la colazione, che divenne nota come “colazione nuziale”. In anni più recenti, durante gli anni ’50, quasi la metà della popolazione adulta iniziava la giornata con una ottima Full Breakfast all’inglese.

Rischi o benefici della colazione all’inglese

Nel mondo di oggi, pensiamo sicuramente che la colazione completa all’inglese non è il modo più salutare di cominciare la giornata, dato l’apporto calorico e la quantita’ di alimenti fritti, ma alcuni esperti sostengono che un pasto del genere (sostanzioso) al mattino aumenta il metabolismo e non è affatto dannoso.

Forse la colazione inglese completa rimane così popolare, non solo per il sapore succulento ma semplicemente perché è stata apprezzata per secoli da persone di ogni ceto sociale. È servita in ogni dove in Gran Bretagna: in hotel di lusso, pensioni, Bed&Breakfast, caffè e ristoranti. A volte si puo’ trovare anche la dicitura colazione tutto il giorno (“all day breakfast”) sul menù, in quanto si tratta di un pasto che può essere gustato in qualsiasi momento della giornata, e non ha nulla da invidiare (per calorie) ad un qualunque altro pranzo o cena.

Per molti lavoratori, la colazione a metà settimana, spesso consiste in un semplice toast e una tazza di caffè istantaneo presa al volo per rientrare a lavoro. Ma nei fine settimana non c’e’ scusa che tenga e si cede piacevolmente ad una calda colazione inglese completa mentre si leggono i giornali del mattino.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*