Quali sono i benefici del vino sul nostro organismo?

I dati dell’Istituto Nazionale di Statistica parlano chiaro: in Italia, nel 2017, oltre il 52% della popolazione ha bevuto almeno un bicchiere di vino durante lo scorso anno. Nel 19% dei casi il consumo è stato quotidiano, il 65,7% è di sesso maschile. Insomma, consumi in crescita.

Da sempre si dice che un bicchiere di vino al giorno possa portare grandi benefici al nostro corpo. E’ certamente un’estremizzazione, ma le proprietà di questa bevanda non possono essere messe in discussione.

L’estrema ricchezza, in questo senso, del vino rosso è esemplificativa: il vino rosso combatte i radicali liberi ed è un antiossidante naturale di grande efficacia, senza considerare le proprietà che aiutano a rallentare l’invecchiamento e ad evitare l’insorgere di neoplasie. Una componente del vino rosso va inoltre a combattere la degradazione degli acidi grassi polinsaturi del plasma sanguigno, andando così a proteggere anche gli omega-3, finendo così per svolgere anche un’azione antinfiammatoria.

Benefici arrivano anche dal vino bianco per la presenza di tirosolo e acido caffeico: in questo caso a trarne beneficio sono le ossa, con malattie reumatiche e osteoporosi che vengono contrastate in modo particolarmente efficace.