E’ cominciato il “novembre azzurro”, campagna d’informazione sul tumore alla prostata

Lo scorso 29 ottobre ha preso il via ufficialmente il “novembre azzurro“, una campagna nazionale promossa dall’associazione “Europa Uomo” che punta prima di tutto a informare e poi ad attuare opere di prevenzione sul tumore alla prostata.

Si tratta del carcinoma più diffuso nell’uomo, tenendo in considerazione i paesi occidentali e gli ultimi 10 anni. I dati sono allarmanti anche in Italia: ci sono oltre 14 milioni di uomini a rischio per la fascia d’età o altri fattori, nel 2018 il numero totale dei nuovi casi dovrebbe assestarsi attorno ai 35mila, quasi 100 ogni giorno.

Come spesso accade in questi casi, la prevenzione è basilare: una diagnosi precoce, inoltre, porta il 95% dei pazienti asintomatici a scoprire il tumore con 10 anni d’anticipo e a ridurre sensibilmente il rischio di morte.

Dal 29 ottobre al 2 dicembre sono cinque le regioni che parteciperanno a quest’iniziativa in modo fattivo (Lazio, Calabria, Campania, Piemonte e Lombardia) con iniziative informative e diversi incontri nelle scuole e in luoghi pubblici.