Un vino francese venduto a New York a 558mila dollari

La casa d’asta Sotheby’s ha stabilito un nuovo primato a New York: sono state infatti vendute due bottiglie di Romanée Conti del 1945, a prezzi davvero esorbitanti. 558mila e 496mila dollari, cifre che si piazzano al primo e al secondo posto in un’ipotetica classifica dei vini più cari di sempre, anche considerando bottiglie di dimensioni maggiori.

Il lotto intero, proveniente dal Domaine de la Romanée-Conti dalla cantina di Robert Drouhin, è stato alla fine venduto per 7,3 milioni di dollari andando quindi cinque volte oltre le stime di vendita iniziali. Per inciso, le due bottiglie sopracitate, se prese singolarmente, sono state aggiudicate ad un prezzo che supera di 17 volte le previsioni di vendita.

Il precedente primato era stato stabilito nel 2010, a Hong Kong: una bottigilia di Chateau Lafite Rothschild del 1869 era stata venduto per 232.800 dollari. Il Romanée Conti è considerato il miglior vino di Borgogna e non supera le 6000 bottiglie prodotte all’anno.