Ad Imola 2 milioni di litri di vino sequestrati

Sono intervenute le Fiamme Gialle di Bologna, oltre all’Ispettorato Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo, per effettuare un blitz ad Imola dove sono stati sequestrati ben 2 milioni di litro di vino.

La vicenda ha riguardato un’azienda vinicola nei dintorni della cittadina, col vino che era ormai pronto per essere imbottigliato per essere poi venduto al dettaglio. Il valore commerciale della merce è di 750mila euro.

La Guardia di Finanza ha anche applicato una sanzione da 1.800.000 euro, senza contare che sono stati effettuati dei controlli che hanno appurato l’assenza di 500mila litri di vino bianco e 1 milione e 300mila litri di vino rosso: insomma, sarebbero stati venduti in nero.

Il disallineamento è apparso così netto che il sequestro amministrativo (con la sanzione per la violazione della norma di riferimento) si è reso praticamente inevitabile. Nei prossimi giorni si cercherà di appurare la provenienza delle eccedenze ritenute scoperte.