La pasta è un alimento sempre più diffuso nel mondo

Il 25 ottobre si svolgerà a Dubai il World Pasta Day e a Napoli è andata in scena una sorta di anteprima con un appuntamento dove sono stati sciorinati una serie di numeri che testimoniano come uno degli alimenti cardine della nostra cultura culinaria sia sempre più diffuso nel mondo.

Proprio a Dubai, città multi-culturale, ci sono circa 16mila ristoranti e la cucina italiana, stando agli ultimi sondaggi, resta quella preferita. Ancor più emblematici i dati su scala mondiale: vengono prodotti 15 milioni di tonnellate di pasta, di cui il 25% proviene da pastifici italiani.

Per quanto riguarda l’export la crescita è costante. L’Aidepi (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) ha parlato di quasi 200 paesi destinatari e quota raddoppiata i 20 anni, con 2 milioni di tonnellate di pasta esportate in tutto il mondo. Sono Germania, Giappone, Regno Unito, Francia e Stati Uniti i paesi più attivi in questo senso, ma nel 2018 gli incrementi maggiori si sono avuti in Russia, Olanda, Australia e Arabia Saudita.