I vegani possono mangiare l’avocado?

avocado

Un recente documentario dell’avocado ha messo in subbuglio la “comunità” dei vegani. Al centro di tutto c’è l’avocado, un frutto esotico ormai presente in modo costante nella nostra alimentazione e, soprattutto, uno degli alimenti preferiti da vegetariani e vegani anche per le numerose proprietà nutritive.

Ebbene, il documentario in questione ha mostrato come molti frutti oggetto di agricoltura commerciale (si fa riferimento anche a kiwi e meloni) siano coltivati anche grazie all’apicoltura migratoria. In California, ad esempio, non ci sono abbastanza insetti e gli alveari vengono così spostati in grossi camion per trasportarli in fattorie dove le api in questione dovranno impollinare le piante. Anche di avocado.

Insomma, considerato che i vegani evitano anche il miele, prodotto direttamente dalle api, l’interrogativo è lecito: si può mangiare l’avocado? Vanno considerati diversi aspetti, al di là del fatto che non tutte le colture di avocado (ovviamente) fanno uso dell’apicoltura migratoria. Alla base di tutto, però, c’è l’etica personale: ritenete che le api, in questo caso, siano state private dei propri diritti e utilizzate come schiave? A voi l’ultima parola.