Ricerca shock: una dieta ricca di grassi condiziona la salute per tre generazioni

E’ stata pubblicato dal Translational Psychiatry ed è uno studio firmato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Zurigo incentrato sugli effetti a lungo (o per meglio dire, lunghissimo) termine di una dieta ricca di grassi e basata sul cibo spazzatura.

I ricercatori hanno usato per il loro esperimento dei topi femmina ed è stato appurato che i danni conseguenti ad una dieta di questo tipo riguardano addirittura anche la terza generazione. Non solo figli, dunque, anche i nipoti potrebbero essere danneggiati geneticamente da un regime alimentario sballato dei nonni. E ciò riguarderebbe non solo le madri ma anche i padri.

Ai topi è stata somministrata una dieta ricca di grassi che ha finito per alterare alcuni geni, al di là del fatto che ci fossero o meno sintomi di obesità. Per le generazioni seguenti, condizionate geneticamente già nel feto, i rischi di dipendenze da alcol e droghe oltre che dal cosiddetto cibo spazzatura il rischio è ugualmente altissimo.